Codice etico

La collaborazione con "Storia della Campania" è aperta a tutti coloro che condividano gli scopi e gli ideali dell'iniziativa (descritti nella home page di questo sito).
Ogni contributo proposto per "Storia della Campania" è sottoposto al vaglio del comitato editoriale e di uno o due revisori (a seconda del tipo e della consistenza della voce), competente/i sulle tematiche trattate. Nella scelta dei revisori è posta attenzione al fatto che essi non abbiano rapporti personali/professionali riconducibili a strette collaborazioni, parentela/affinità fino al quarto grado, forte amicizia o inimicizia con l'autore/gli autori della voce sottoposta ad esame. Se la valutazione è pienamente positiva il contributo è accolto. Se la valutazione è solo parzialmente positiva, possono essere richieste all'autore integrazioni, modifiche, correzioni. Se la valutazione è negativa il contributo proposto non è accettato per la pubblicazione.
Data la caratteristica "evolutiva" e di work in progress di "Storia della Campania", dopo che un testo è accettato e pubblicato, l'autore gode della piena fiducia del comitato editoriale e può intervenire in ogni momento su di esso per piccole integrazioni e aggiornamenti (in prima persona, attraverso gli strumenti di editing on line, oppure segnalando le modifiche da effettuarsi al comitato editoriale e redazionale).
Gli eventuali testi redazionali (firmati "Redazione") hanno un carattere particolare, che rispecchia la fisionomia "evolutiva" del progetto: sono da considerarsi provvisori; se un autore esterno al comitato editoriale e redazionale è interessato a intervenire su un testo redazionale, può essere autorizzato a integrarlo e completarlo (apponendo poi la propria firma) oppure può redigere il testo ex novo (la scelta è a totale discrezione dell'interessato).
Un testo già firmato da un autore può essere, se necessario, integrato e modificato da un altro autore (che co-firma il risultato finale) ma solo previo il consenso scritto del primo autore.
Fatta salvo l'ampia possibilità di modifiche e integrazioni, nelle modalità sopra descritte, un testo pubblicato su "Storia della Campania" non può assolutamente in nessun caso esserne rimosso per decisione unilaterale dell'autore/degli autori o del comitato editoriale.
Gli autori dei contributi proposti per la pubblicazione su "Storia della Campania" sono tenuti a inviare testi di loro esclusiva paternità e liberi da copyright (anche nei loro allegati, per es. immagini) e si assumono la responsabilità di eventuali inadempienze. Il comitato editoriale è vincolato alle disposizioni di legge in vigore in materia di diffamazione, violazione del copyright e plagio e, in ottemperanza a tali disposizioni, si impegna ad effettuare ogni verifica necessaria e possibile sui testi ricevuti.
Gli autori mantengono il copyright dei testi da loro pubblicati e sono lasciati liberi di rielaborarli e ripubblicarli in altre sedi editoriali (si richiede soltanto loro la cortesia di indicare, all'atto di eventuali nuove pubblicazioni, che si tratta di riproposizioni/rielaborazioni di testi già pubblicati su "Storia della Campania", con gli opportuni riferimenti bibliografici).

PAGE CREATED BY DANIELE SANTARELLI | STORIADELLACAMPANIA.IT © 2019-2020

Hinc felix illa Campania est, ab hoc sinu incipiunt vitiferi colles et temulentia nobilis suco per omnis terras incluto, atque (ut vetere dixere) summum Liberi Patris cum Cerere certamen. Hinc Setini et Caecubi protenduntur agri. His iunguntur Falerni, Caleni. Dein consurgunt Massici, Gaurani, Surrentinique montes. Ibi Leburini campi sternuntur et in delicias alicae politur messis. Haec litora fontibus calidis rigantur, praeterque cetera in toto mari conchylio et pisce nobili adnotantur. Nusquam generosior oleae liquor est, hoc quoque certamen humanae voluptatis. Tenuere Osci, Graeci, Umbri, Tusci, Campani.
[Plinius Sen., "Nat. Hist." III, 60]

CLORI%20Botticelli%20header%203.jpg

Storia della Campania. Risorse in rete per la storia del territorio e del patrimonio culturale
Edizioni CLORI | Firenze | ISBN 978-8894241686 | DOI 10.5281/zenodo.3408416

The content of this website is licensed under Creative Commons Attribution 4.0 International (CC BY 4.0) License