La Campania nel 1799 tra aspirazioni giacobine e insorgenze borboniche e sanfediste

a cura di Armando Pepe

Questa sezione si pone l'ambizioso intento di raccogliere le testimonianze diaristiche e le narrazioni memorialistiche, redatte da giacobini e/o da legittimisti borbonici (intellettuali e non) negli ultimi anni del XVIII secolo e, più segnatamente, nel corso della Repubblica napoletana del 1799.
Oltre alla trascrizione, e/o riproposizione, di rare e valide documentazioni, che servono ad approfondire il dibattito culturale intorno al rovesciamento radicale e, per lo più violento, delle istituzioni e alle conseguenti insorgenze (antifrancesi), è parimenti significativo riservare uno spazio, non di secondo piano, alla riflessione sulla storia delle idee, da cui promanarono quelle azioni.

Riferimenti bibliografici

  • Alberto Merola (a cura di), Dai Giacobini a Cuoco, Istituto poligrafico e Zecca dello Stato, Roma 1999.
  • Vincenzo Mezzala, Il saccheggio di Piedimonte nel 1799, a cura di Dante Marrocco, Arti Grafiche Ariello, Napoli 1965.
  • Anna Maria Rao (a cura di), Folle controrivoluzionarie: le insorgenze popolari nell'Italia giacobina e napoleonica, Carocci, Roma 1999.
  • Gabriele Turi, Guerre civili in Italia (1796-1799), Viella, Roma 2019.
  • Gabriele Turi, Viva Maria: riforme, rivoluzione e insorgenze in Toscana (1790-1799), Il Mulino, Bologna 1999.

Page created by Armando Pepe | Storiadellacampania.it © 2020

CLORI%20Botticelli%20header%203.jpg

Storia della Campania. Risorse in rete per la storia del territorio e del patrimonio culturale
Edizioni CLORI | Firenze | ISBN 978-8894241686 | DOI 10.5281/zenodo.3408416

COME CITARE | CODICE ETICO | NORME REDAZIONALI | CREDITI E CONTATTI

The content of this website is licensed under Creative Commons Attribution 4.0 International (CC BY 4.0) License