Archivio Borbone
Stemma%20Ferdinando%20IV.jpg

Questa sezione permette la lettura di carte di notevole interesse storiografico tratte dall'Archivio Borbone, presso l'Archivio di Stato di Napoli. L'imponenza documentale, distribuita in sette serie archivistiche (Registri di corrispondenza del ministro Bernardo Tanucci; Carte della regina Maria Carolina; Carte del re Ferdinando IV (I); Carte del re Francesco I; Carte del re Ferdinando II; Carte del re Francesco II; Carte del re Francesco II da Gaeta all'esilio), se opportunamente sceverata offre l'opportunità allo studioso e/o al semplice lettore di comprendere il funzionamento delle istituzioni borboniche sia centrali che periferiche. Si esamineranno in particolar modo la fase finale del Regno delle Due Sicilie e la guerra per il Mezzogiorno, con la riproduzione integrale di cronache e manoscritti collocabili verso la metà dell'Ottocento e oltre, per una più chiara e fededegna visione dei movimenti della storia d'Italia.

Documenti

Riferimenti bibliografici

  • Jole Mazzoleni, Archivio Borbone (inventario sommario), L'arte tipografica, Napoli 1961.

PAGE CREATED BY ARMANDO PEPE | STORIADELLACAMPANIA.IT © 2019

Hinc felix illa Campania est, ab hoc sinu incipiunt vitiferi colles et temulentia nobilis suco per omnis terras incluto, atque (ut vetere dixere) summum Liberi Patris cum Cerere certamen. Hinc Setini et Caecubi protenduntur agri. His iunguntur Falerni, Caleni. Dein consurgunt Massici, Gaurani, Surrentinique montes. Ibi Leburini campi sternuntur et in delicias alicae politur messis. Haec litora fontibus calidis rigantur, praeterque cetera in toto mari conchylio et pisce nobili adnotantur. Nusquam generosior oleae liquor est, hoc quoque certamen humanae voluptatis. Tenuere Osci, Graeci, Umbri, Tusci, Campani.
[Plinius Sen., "Nat. Hist." III, 60]

CLORI%20Botticelli%20header%203.jpg

Storia della Campania. Risorse in rete per la storia del territorio e del patrimonio culturale
Edizioni CLORI | Firenze | ISBN 978-8894241686 | DOI 10.5281/zenodo.3408416

COME CITARE | CODICE ETICO | NORME REDAZIONALI | CREDITI E CONTATTI

The content of this website is licensed under Creative Commons Attribution 4.0 International (CC BY 4.0) License